in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
Per un'assenza in memoria di Giancarlo Salzano Biografia in memoria di Giancarlo Salzano Bibliografia in memoria di Giancarlo Salzano in memoria di Giancarlo Salzano in memoria di Giancarlo Salzano Testimonianze in memoria di Giancarlo Salzano Contatti
in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
Mario D'Adda
Opere 1953/1976

"Ogni disciplina esercitata su di te è un atto religioso perché modellandoti ti costringe a prendere coscienza della tua forma " Mario D'Adda


Testo di Luigi Carluccio

"L'eccezionalità del caso. Quando mi sono trovato nell'abitazione di Mario D'Adda, davanti allo straordinario tesoro di figurazioni ispirate, i suoi dipinti, i suoi disegni, le paginette a volte minuscole sulle quali un filo sottile, ora scattante ora sinuoso, ha disegnato immagini che emergono da un mondo inedito, di invenzioni imprevedibili e felici, ho capito l'eccezionalità della persona, dell'uomo dell'artista chiamato Mario D'Adda."

... Eccezionale per molti aspetti. In primo luogo per la capacità di starsene appartato e in silenzio in un'epoca, quella in cui siamo vissuti ed in cui gli artisti veri e falsi hanno soprattutto cercato rumori mondani, li hanno blanditi, lusingati, provocati con mille astuzie diverse, utilizzando lo strumento di richiamo e di eco pubblicitaria l'esibizionismo più sfrenato. In secondo luogo per la sua capacità di vivere l'esperienza dell'arte come un fatto che appartiene prima di tutto e soprattutto alla propria esistenza, cioè come un modo di vivere nel quale il corso dell'esistenza combacia senza margini di approssimazione e senza sbavature di registro con il corso delle idee e delle aspirazioni, e queste poi cercano nella pratica dell'arte e delle tecniche dell'arte di prender figura, di trasformarsi, in segni ed in significati compiuti perché lui, l'autore, l'uomo vivo sfiori quel limite di morte che, secondo un pensiero ripreso da uno scritto di Sciascia, gli si avvicina: "appena svelato un segreto; appena data forma perfetta, e ciò è rivelazione, ad un mistero nell'ordine della conoscenza o, per dirla approssimativamente della bellezza; nella scena, o nella letteratura, o nell'arte".

Da D'ADDA di Luigi Carluccio, editip, Torino 1977

Foto: Roberto Goffi
in memoria di Giancarlo Salzano
- Cookie Policy -