in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
Per un'assenza in memoria di Giancarlo Salzano Biografia in memoria di Giancarlo Salzano Bibliografia in memoria di Giancarlo Salzano in memoria di Giancarlo Salzano in memoria di Giancarlo Salzano Testimonianze in memoria di Giancarlo Salzano Contatti
in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
Gigliola Carretti
Cosmogonie 1983/1987

Testi di Paolo Fossati
e Gianni Vattimo

Dal testo di Paolo Fossati:
…Pittura, in assoluto; perché questi bianchi e gli infiniti, moltiplicati, neri, sono una sorta di disseminata gemmazione di semi, di corpi iniziali, o spore, magari, da cui salta fuori, esplode, continua, una moltiplicazione, di moto continuo, che li trasforma, modifica, itera, sviluppa, avvolge, fa scorrere. Ed eccoli toni, colori, ed anche materie, a fior di pennino. La Cosmogonia come luoghi, per figure, in cui sorge quel modo d’azione che facendo una dopo l’altra le molte “tavolette" di questo lavoro sviluppa pittura? Qualcosa del genere. Una conferma del carattere interno, germinale della presente Cosmogonia può essere questo….

Dal testo di Gianni Vattimo:
…Ciò che l’uomo fa del mondo, sembra dire Lyotard, non è altro che ciò che il mondo, come natura, fa di sé stesso (anche) mediante l’uomo – il quale ormai, nell’epoca della tecno-scienza tardo-moderna, è in grado di non vedere più soltanto il proprio destino e interesse, ma di viversi come momento della natura. Del resto una teoria di derivazione fenomenologica analoga a quella di Lyotard, e cioè la teoria della metafora di Paul Ricoeur ( e prima di lui, l’estetica di Mikel Dufrenne), ha insegnato che la creatività della poesia, la metafora, non è pura invenzione arbitraria, ma mette alla luce (illumina e fa nascere) dimensioni del mondo la cui virtualità è data nel mondo stesso, e semplicemente si attua nell’incontro con il genio del poeta e dell’artista….

in memoria di Giancarlo Salzano
- Cookie Policy -