in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
Per un'assenza in memoria di Giancarlo Salzano in memoria di Giancarlo Salzano in memoria di Giancarlo Salzano Bibliografia in memoria di Giancarlo Salzano Mostre in memoria di Giancarlo Salzano Testimonianze in memoria di Giancarlo Salzano Contatti
in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
in memoria di Giancarlo Salzano
Giancarlo Salzano nasce il 29 Settembre 1939 a Brennero dove il padre fa parte del personale impiegato alla frontiera e la madre insegna; è il quarto di cinque fratelli. Durante la guerra viene portato a Villa Poma dove risiede la famiglia della madre.

Dopo la fine della guerra si trasferisce con la famiglia a Mantova dove prosegue gli studi fino al conseguimento del diploma di liceo classico.
A Mantova stringe amicizia con alcuni membri del panorama culturale della città come i futuri critici Francesco Bartoli e Gino Baratta e l’artista Gianni Madella.

Nel 1963 viaggia e lavora in Germania, negli anni successivi è in Olanda ad Amsterdam dove inizia la sua attività di critico d'arte e curatore di mostre d'arte contemporanea.

Nel 1967 è a Lugano e collabora come critico d'arte per il quotidiano Il Corriere del Ticino.

Alla fine degli anni Sessanta si trasferisce a Torino e esercita la professione di copy presso alcune agenzie pubblicitarie.

A Torino, dove frequenta l'ambiente degli artisti, inizia il rapporto con Aldo Passoni, direttore della Galleria d’Arte Moderna, e con la pittrice Carol Rama della cui opera diventa il più convinto sostenitore e divulgatore. Allo stesso tempo stringe amicizia con Fausto Melotti e entra in contatto con il mondo artistico milanese.

Nel 1976 si sposa con Giuliana Ellena dalla quale ha due figli, Lorenzo e Corrado.

Nel corso degli anni Settanta lavora come critico e curatore di mostre, in particolare collabora con la galleria “Il fauno" di Luciano Anselmino in piazza Carignano e con la galleria “Marin". Lo spazio di piazza Carignano dal 1980 diventa la Galleria d’arte contemporanea “Giancarlo Salzano" che per diversi anni è stata una delle gallerie più importanti nel panorama artistico torinese.


Altre fotografie
in memoria di Giancarlo Salzano


- Cookie Policy -
Homepage